Lo spionaggio politico

Tra il XVIII e il XX secolo, lo spionaggio politico e la proiezione di potenza nel mondo sono state le caratteristiche salienti del processo di costruzione della burocrazia statale, in Francia e in Austria.
Di questi due imperi, il primo si è consolidato come potenza coloniale grazie alle rivoluzioni, alla borghesia e alle innovazioni giuridico-amministrative napoleoniche mentre il secondo si è dissolto a causa delle rivolte indipendentiste contro un sistema centrale viennese incapace di federarle.

Pagine
300
Codice ISBN
978-88-33372-95-2
Prezzo
 20,90
Acquista online
Aggiungi al carrello